DALLE ALPI GIULIE AI TREKKING IN EUROPA E TURCHIA


 

  GITA PROPOSTA DA:

                                                                      Associazione Alpinistica

                          GIOVANE MONTAGNA VENEZIA

                                    Sezione  “Giacinto Mazzoleni”

                                                                                 

                                                IN BICI  LUNGO LA SAVA

                                    ESCURSIONE AL MONTE FORNO

                                         20 MAGGIO 2007

PARTENZA:  in pullman da Venezia – Piazzale Roma ore 06,30, dal Parco San Giuliano ore 6,40

RITORNO:    da Ratece – valico (Slovenia) ore 17,00,  rientro  a Venezia ore 19,30

GITA IN BICI:

Percorso:   Ratece – Kranjska Gora – Gozd Martuljek – Mojstrana e ritorno: km. 40. Percorso facile           senza saliscendi.        

Noleggio bici:  Associazione Pedale Tarvisiano c/o Lussari Sport, via Alpi Giulie, 42 – Tarvisio: tel. 0428/40723 – E-Mail pedale@lussari.com (solo mountain bike, massimo n. 20)

Dislivelli:   Ratece  (m.850) <––> Mojstrana  (m.650)m. 200. 

ESCURSIONE A PIEDI:

Percorso:  Ratece  (m.850) – Rifugio Tromeja (m.1145) – Monte Forno (m.1508) e ritorno. Turistico.

Dislivelli:  salita  m.  658 – Tempi: ore 1,15 al rifugio Tromeja, ore 1 al Monte Forno

CARTOGRAFIA: carta turistica  Geodetski Institut Slovenjie - Kranjska Gora 1:30.000       AVVERTENZE:  indispensabile portare con sé un documento d'identità   

 

 _____________________________________________________________________________________________________________________

Per contatti:  Tel. 041.5229235   www.gmvenezia.itgiovanemontagna@libero.it

 

 ____________________________________________________________________________________________________________________

DESCRIZIONE PERCORSO IN BICI:   Ci si immette nella stradina asfaltata che inizia  alla sinistra del valico, salendo verso Ratece.  Si attraversa il centro del paese, si supera la chiesa parrocchiale posta su un piccolo dosso alla nostra destra, piegando quasi subito verso destra fino ad incrociare la strada  principale della valle;  si attraversa immettendosi nella pista ciclabile  che dopo 6 km ci conduce a Kranjska Gora (percorso in piano). Oltrepassato il centro del paese, si attraversa sulla destra il ponte  sul torrente Pišnica, riprendendo la ciclabile (contrassegnata come percorso n. 2) fino a Gozd Martuljek (4 km). Percorso un breve tratto della strada principale, attraversato il ponte sulla Sava Dolinka, si piega  a destra, riprendendo la ciclabile per altri 2 km fino ad arrivare ad un primo ponte della ex ferrovia Villach - Lubiana; da qui si prosegue per strada a fondo naturale per circa  5 km, attraversando un’altra volta la Sava. Si giunge così    nel piccolo borgo di Na Belah, si circuisce una segheria (per evitare la strada principale) immettendosi, piegando a destra,  in una stradina asfaltata  che dopo 900 metri piega a destra attraversando un ultimo ponte sulla Sava, entrando nell’abitato di Mojstrana. Ritorno per lo stesso tracciato.

SOSTE E VISITE:  Dopo Ratece, lungo la ciclabile sarebbe opportuna una visita alle sorgenti della Sava  ed ai canneti circostanti;  breve sosta a Kranjska Gora  per visitare il centro che si attraversa, da dove si  possono ammirare le Vette delle Alpi Giulie slovene (Razor – Prisank ). Il paesaggio del fondovalle è piacevole e disteso (alla nostra sinistra la catena delle Caravanche, alla nostra destra le Alpi Giulie  con il Parco Nazionale del Triglav),  punteggiato da fattorie e piccoli borghi come Gozd Martuljek (bella vista sulla caratteristica cima piramidale dello Spik),  Belca.  Mojstrana è il  borgo più grande della vallata attraversata, posto alla confluenza con la Val Vrata che  ha origine alla base del Tricorno, massima elevazione e simbolo della Nazione Slovena (m. 2864). Qui è possibile visitare il museo della Montagna con ricordi e riferimenti agli alpinisti locali dell’ottocento tra i quali sacerdoti che hanno dato il nome a diversi rifugi e lo stesso Julius Kugy. Se i tempi di percorrenza lo consentiranno, si potrà risalire la Val Vrata  per circa 2,5 km, fino al rifugio-trattoria Koca pri Pericniku e qui  ammirare le cascate Pericnik alte 60 m. (percorso a piedi di10 minuti). Sulla strada del ritorno, oltrepassato il ponte sulla Sava appena fuori Mojstrana, si potrebbe proseguire frontalmente per circa 100 m. fino ad incrociare la strada principale al bordo della quale si erge il monumento al sacerdote,  compositore, poeta, costruttore di sentieri e baite alpine,  Jakob Aljaļæ½. Dal monumento bronzeo si può ammirare la vetta del Tricorno. 

 

http://giovannicavalli.beepworld.it/gitainslovenia.htm                                              

                             Villaggio di Ratece                
________________________________________________________________________________________________________________________

 Monte forno - Pec - Dreilanderech ________________________________________________________________________________________________________________________                                                                                                                                                  

Pista ciclabile
_________________________________________________________________________________________