DALLE ALPI GIULIE AI TREKKING IN EUROPA E TURCHIA


 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Domenica  8 ottobre  2017

 

Gruppo del Gran Monte – Monte Briniza  Prealpi Giulie

 

    Accompagnatori:  Giovanni Cavalli (cel.3296917670) - Tita Piasentini – Margherita Schito.

                                Cel. di riferimento  329.2587732                

    Partenza:  Piazzale Roma ore 6.30,   Mestre – Hotel Russott (ex Ramada) ore 6.40.

    Sintesi percorso: (Passo Tanamea)  sent. 711 -  sent. 711 a – Rifugio - Ricovero Montemaggiore – Monte         Briniza – ritorno a valle sent. 711 o con i sentieri di salita.

    Equipaggiamento:  normale da escursionismo di montagna.

    Cartografia: carta tabacco n.026 Prealpi Giulie – Valli del Torre o carta parco naturale

                               Prealpi Giulie sc.   1:25000.

    Dislivello: 550 m. al Rifugio Montemaggiore, 785 m. alla cima del Briniza (q.1636).

    Tempi percorrenzah. 3 e 1/2 salita h. 2 discesa, più soste.

 

 

 

 DESCRIZIONE DEL PERCORSO: 

       Il primo tratto del sentiero (quota 851 m) segue il tracciato del Sentiero 711 che sale dal Passo Tanamea

       fino ad incontrare un bivio (quota 1070 m) dove si svolta decisamente a sinistra.

Qui inizia il sentiero 711a che, in leggera salita e con un lungo traverso porta a quota 1155 m dove

una decisa svolta a destra immette sulla ripida traccia che corre tra enormi massi ed un fitto bosco di faggi.

A quota 1.300 m il sentiero spiana leggermente, transita poco sotto di una parete rocciosa, taglia diagonalmente a sinistra scendendo leggermente per poi sbucare sui prati dove già si può intravedere il ricovero sovrastante.

Sulla sinistra un grosso larice caratterizza la zona ed il tracciato, che sale a leggere svolte fino a terminare sul piazzale antistante il Ricovero Montemaggiore (quota 1468 m, h. 2).

 

Il sentiero prosegue su mulattiera a tornanti raggiungendo la cresta del Gran Monte ed il sentiero 742 (quota 1529).

L’ex ricovero militare “Montemaggiore”, venne costruito negli anni 1910-1913 da un reparto di Alpini del Battaglione “Susa” assieme ad una compagnia di zappatori della divisione “Cremona”. Da qui all’alba del 24 maggio 1915 una compagnia attraversando le cime del Montemaggiore raggiunse Bergogna, nell’attuale Slovenia, diretti alla conquista del Monte Nero.

All’incrocio con il sent. 712, si prosegue verso destra e, dopo una breve discesa,  si incrocia a Sella Kriz  il sent. 711 che sale  da Monteaperta (gran croce ). Procedendo sempre sul filo di cresta e sempre con esposizione su ripidi versanti si giunge ad una prima cima panoramica meno alta di alcuni metri del M.Briniza (quota 1636 m., h. 1) la cui sommità è contraddistinta da un paletto bianco-rosso collocato sopra un mucchio di pietre sulle quali è posto il libro di vetta (circa 40 minuti a.r. dalla forcella Kriz). La visuale spazia sul Canin, sul Montasio, sul Cimone e più in lontananza sul Mangart e verso sud sulla pianura friulana.

 

       Variante più semplice: dal ricovero Montemaggiore si sale sul crinale e si prende il sentiero di sinistra che

       sale senza difficoltà alla Punta Lausciovizza m. 1625.


       Per la discesa si ritorna a valle con il sent, 711 (tabella nelle vicinanze della forcella Kriz), oppure

       per il percorso di salita (meno ripido).

 

      Il pullman attenderà al passo Tanamea fino alle ore 17,00.

 

Per una piacevole sosta si dovrà scendere a Tarcento soffermandosi all’ Osterie Ongjarut, dall’ambiente rustico ma accogliente. Servono specialità friulane ma anche internazionali (vini, insaccati, prosciutto San Daniele, gorgonzola al cucchiaio, carni).

 

 

 

 

 

GIOVANE MONTAGNA – VENEZIA

San Marco/Parrocchia San Luca 4042 – 30124 VENEZIA - Tel. e fax: 041-5229235

http://www.giovanemontagnavenezia.it